le

Forum Replies Created

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 241 totali)
  • Posts
    le
    Partecipante

    Ciao Nemus, scusami se mi eclisso da questa conversazione, ma mi rendo conto che questo forum non mi piace più e che sn stufa di perderci tempo a scrivere. Mi sembra come quando sono in aereo e sono costretta a dividerlo con la gente che è appena uscita dalla sua settimana di villaggio e che, per la maggior parte del tempo, non fa discorsi più elevati. Mi capita spesso anche a Capo Verde di sentire dei miei connazionali fare discorsi allucinanti o trattare male la gente, credendosi (chissà perchè) superiori e tutte le volte ne provo una grande vergogna.
    Se c’è una cosa che non sopporto più sono i discorsi di basso livello, sessiti e razzisti (per quanto non vogliate vederlo o per quanto la cosa vi diverta). Quindi vi saluto, mi dispiace solo che spendiate dei soldi e inquiniate il mondo (prendendo degli aerei) per poi non vedere al di là del vostro naso, restate a casa, ben coccolati nelle vostra mura domestiche.
    Nemus, quando sei a Sao Vicente, passa da Rbeira Bot o chiedi di Si Ma Bo. Mi troverai. Baci Lena

    le
    Partecipante

    Non dico che bisogna pensare che vivranno di amore e basta. Finora, io almeno, ho solo detto e ribadisco: Vale, fare la mamma è difficile, tu sei molto giovane, stai molto attenta, ti auguro comunque una vita felice. Cosa altro vuoi aggiungere? Tu non li conosci, io nemmeno. E’ inutile poi perdersi in mille congetture. Però se una persona comincia a dire, partendo da qui, che a Capo Verde è un posto solo di criminali, con nessuno che ha voglia di lavorare, dice che chiunque abbia una relazione con capoverdianie è un’idiota o altre fantastiche frasi (cito: “Ho molto più rispetto per i cani che per le stupide ragazzine che si comportano come cagne in calore, pur essendo dotate di un cervello al pari dei loro consimili umani” per non citarne altre), che è giusto che in Italia i matrimoni misti siano boicottati, allora io rispondo. Poi ognuno è libero di pensarla come vuole, per carità. Ognuno riamanga con le sue idee.
    Baci da Mindelo

    le
    Partecipante

    Nemus ripartiamo dall’inizio. Io qui a Mindelo abito a Rbeira Bote. So che ci sono cose che non vanno. Solo per parlare del fenomeno delle Gang sono morti negli scorsi mesi due ragazzi (anche se questo ha finalmente fatto mobilitare un po’ la polizia che ha messo dentro un bel po’ di persone) e poco fa è morto un ragazzino vicino a casa mia perchè non ha ricevuto i soccorsi adeguati (stessa cosa che è successa a un bambino che conosco due settimane fa a Boavista). Ci sono cose che non vanno a Capo verde e se ne potrebbe parlare per ore, ma non ci sono solo delinquenti o ragazzi che non vanno a scuola, che non lavorano e che si drogano, perchè non è vero, io almeno non la vedo così. Perchè ci sono anche persone che lavorano, che studiano e che non si prendono a coltellate. Quello che a me non piace, è quando le persone cercano di vedere sempre e solo il lato negativo di qui senza vedere altro. Sinceramente se leggo di una ragazza che è incinta, il mio primo pensiero è: buona fortuna, ma stai attenta che fare la mamma non è una passeggiata, come posso dirti se il suo ragazzo è o meno un tipo a posto? Non lo conosco e quindi è inutile partire con mille pregiudizzi. Tutto qua. Perchè appena una persona qua dice che sta con un capoverdianoa subito viene bollato come persona stupida bla, bla?
    Il governo italiano, per le leggi che fa, per me è razzista. Ho tantissimi amici in Italia che dovono lottare giornalmente con questo e so quello che dico. La prossima volta che vieni a soncent fammelo sapere, Nemus, se hai voglia mi farebbe piacere offrirti un ponch (c’è un posto a ilha d’madeira che fanno un ponch spettacolare) o una super bock.
    Goldjadin, a fine agosto in Italia è stata approvata una legge che se una persona italiana si sposa con una persona straniera, questa persona non italiana non ha più il diritto alla cittadinaza. Per me questa è una legge assurda ed ingiusta. Non esistono solo matrimoni combinati, ma anche persone che si incontrano, che si amano e che vogliono condividere insieme tutta la loro vita. Si chiama matrimonio e dovrebbe essere un bene garantito a tutti indipendentemente che siano italiani, statunitensi, colombiani, giapponesi, russi, capoverdiani ecc ecc ecc 🙂

    le
    Partecipante

    Eh Nemo? Penso si capisse a chi fosse rivolto il mio discorso, soprattutto a Goldjadin, ma anche a tutte quelle persone, in generale, sia che incotro qui a Capo Verde, che su questo forum, che dicono tanto di amare Capo Verde e poi ne parlano male ogni tre secondi. E` una cosa insopportabile. Perche` allora vieni qua, i chiedo, nessuno ti costringe. Se qualcun`altro poi si sente preso in causa, questo credo che sia un suo problema.
    Oppure bisogna continuare a stare zitti e tacere di fronte a certe affermazioni e risposte terribili?

    le
    Partecipante

    Ei Piccola Vale, auguri. Non stare a sentire i discorsi di alcune persone e non ti arrabbiare, sii superiore, le persone razziste sono così: prepotenti ed ignoranti, lascili perdere.
    Anche secondo me sei un po’ giovane per avere un figlio, ma alla fine l’età conta relativamente, mi raccomando, fare la mamma non è sempre facile, metticela tutta e testa sulle spalle, io farò il tifo per te.
    Io sono fidanzata con un capoverdiano di Sao Vicente da quasi tre anni e stiamo molto bene. Conosco altre persone qui che sono fidanzati o si sono sposati cn capoverdianie, è solo che normalmente fanno meno notizia delle storie fugaci (e cmq si ha anche meno voglia di mettere in mostra la propria vita). Se scrivo anch’io è perchè la gente qui scrive cosa strane e lo fa anche troppo spesso e sembra quasi uno sport in questo forum isultare gli altri così facilmente.
    Giusto per farvi sapere: grazie al nostro governo razzista, se sposi una persona all’infuori della comunità europea, questa non ha più il diretto di avere la cittadinanza. Se sei italianoa e vuoi far venire tuo marito o moglie devi o emigrare tu o perderti a fare il visto lavorativo (e a volte ci vogliono anche più di tre anni). Poi c’è sempre il visto turistico, ma anche quello non è così facile da ottenere e cmq dura per poco tempo. Questo grazie a persone razziste ed insensibili, come alcune che scrivono qua. E meno male che prima eravamo noi (e ancora adesso) ad emigrare. Io non mi vergogno di ricordare il martirio dei miei bisnonni quando sono emigrati in America e guarda come siamo ora noi italini…che vergogna. Né mi vergogno di tutti gli splendidi amici capoverdiani che ho sia qui a Capo Verde, che in Italia, in Portogallo, in Francia, Olanda, Belgio e Germania. Né mi vergogno di ricordare tutti i miei amici capoverdini che studiano e lavorano all’estero, che si fanno un mazzo così e aiutano non solo il loro paese, ma anche quelli dove risiedono. Ho detto tutto.
    Baci a tutti dalla calda Mindelo

    le
    Partecipante

    Grazie a te silvia Mi sono sempre dimenticata di scrivere qualcosa sulla bellissima esperienza che ho fatto quest’estate lavorando per Si ma bo. Visto che fra poco scendo di nuovo giù a Sao Vicente, colgo l’occasione per parlarne un po’. Prima di tutto vorrei ringraziare Silvia, Paolo, ma anche tutte le persone che lavorano per questa meravigliosa ong: Nanda, Cam cam, Ailton, la grande infermiera che si sta rivelando una fantastica persona, i veterinari che sono scesi giù e tutti quelli che stanno offrendo la loro disponibilità; l’università di Torino, che ha accreditato si ma bo tra i progetti cui i laureandi di vetereniria possono fare le 100 ore di tirocinio; i volontari che vengono dall’Italia per dare una mano o anche quelli che lo fanno dando un piccolo contributo monetario, quelle che fanno la raccolta fondi, che raccolgono medicinali e il materiale (che non è mai abbastanza visto la mole di lavoro) e anche tutte quelle persone che si sono fermate a lavorare solo per poco tempo o le persone che passavano di lì, o che avevano portato il loro cane a controllare, e che si fermavano a dare una mano, insomma tutti quelli che, in un modo o nell’altro, contribuiscono per portare avanti questo progetto. Il lavoro giù è duro e difficile, ci sono momenti di grande sconforto, ma dopo quando vedi la riconoscenza delle persone, quando vedi un cane che arriva in condizioni terribili (magari perchè è stato investito, pieno di rogna, disidratato, denutrito, maltrattato) e poi dopo tanto lavoro vederlo guarire, felice, riuscire a trovarli una famiglia adottiva, è una sensazione bellissima. Come è bello quando una persona che prima odiava i cani, vedere che impara ad accarezzarlo, a prendersene cura oppure lavorare con i bambini, che vanno in associazione per giocare ed imparano anche a rispettare gli animali.
    La prima volta che sono stata a Mindelo sono rimasta scioccata da tante cose, soprattutto passeggiando per Ribeira Bote, e fra queste c’era la quantità di animali che vagavano per la strada nelle condizioni più orribili, quasi da non sembrare più degli esseri viventi. Quando sono ritornata ho visto che le cose erano cambiate in modo incredibile, per la strada c’erano meno cani malati, addirittura ho cominciato a vedere molto meno odio e più rispetto da parte delle persone verso i cani e i gatti. La differenza era stata che Si ma bo ha cominciato a lavorare a pieno ritmo. Naturalmente c’è ancora tantissimo lavoro da fare, ma sono sicura che le cose potranno solo che migliorare (sempre se Silvia non morirà di stress prima, si fa un mazzo, che nessuno può riuscire ad immaginare) , tra l’altro adesso bisogna cabiare la sede, che sarà un vero dispendio di energia e di soldi (speriamo che vada tutto bene). Su Facebook c’è un gruppo dedicato all’associazione dove si possono vedere un po’ di foto e di info (basta schiacciare Si ma bo nella ricerca), questo invece è il link per vedere solo l’album di foto (possono vederlo anche persone che non sono iscritte a Facebook)w w w . facebook . com/album. php?aid=2025868&id=1313614238&l=2a847629ce (è staccato per poter renderlo visibile su questo forum). Se no c’è sempre il sito di Agire ora che ospita da tempo il progetto w w w . agireora . org / info / news_dett.php?id=688
    Se vi capita di andare a Mindelo, andate a trovare Silvia e a visitare l’associazione, si trova nel quartiere di alto solarino, vi basta chiedere, non c’è persona a mindelo che non conosca Si ma bo

    le
    Partecipante

    Non sono mai stata in villaggio, ma tra l’altro mi sembra di aver sentito che i villaggi normalmente hanno la loro scorta di medicinali e molto spesso i loro medici. Più di così, l’unica soluzione se no è non partire 🙂 Ci sono tantissime persone che vanno giù con bambini, vai tranquilla. Anzi, secondo me non c’è posto migliore per i bambini. Quando un giorno avrò dei figli, mi piacerebbe che crescessero a Capo verde. Buona vacanza e buona bubista.

    le
    Partecipante

    Last minute

    le
    Partecipante

    le
    Partecipante

    Cara Aida,
    tranquilla i miei erano auguri sinceri. Per quanto non mi siano mai piaciuti i tuoi argomenti, pensavo di essere stata chiara fin dall’inizio su questo punto, io non auguro mai del male a nessuno. Se ti ho offesa nel profondo ti chiedo scusa, ma non saprei in quale altro modo risponderti, ho provato prima a cercare di non essere troppo brusca, ma più va avanti la situazione, più la cosa mi risulta difficile. Io non ti ho mai parlato di me, eppure sputi sentenze con accuse assurde create da chissà quali tuoi strani viaggi mentali. Sinceramente a me non va di raccontare la mia vita privata sul forum, in questi casi preferisco guardare negli occhi la persona con cui parlo. Se un giorno ci si incontrerà giù sarò felice di offrirti uno stemperat, un ponch o una super bock, magari accompagnati con qualche pastel, e potrò parlarti di me, dei miei amici, della mia famiglia, di ilha d’madeira, del nord…
    Comunque proverò a rispondere velocemente alle tue domande:
    “mi sa proprio che chi cerca ipocrisia,demagogia,retorica e falsità
    deve parlare con voi esperte del forum!!”
    Sai, dopo tanti e tanti anni, non credo di essere un’esperta di Capo Verde. Come ti ho detto Capo verde seconde me è un paese molto complesso, con una cultura complessa e con mille sfaccettature. Quello che ho capito in questi anni è che non basta saper parlare il sanpadjud né vivere a stretto contatto con le persone, ci sono sempre tante cose che devo imparare, avvicinarmi e comprendere. Però, se mi è concesso, credo di saperne leggermente di più di una persona la cui unica fonte è youtube.
    “Secondo me siete voi che vivete Capoverde male anzi malissimo”
    A Capo Verde io mi trovo molto bene grazie, io non ci vivo, ci passo solo lunghi periodi. Un giorno poi forse, è una cosa che valuterò, anche in base se riesco a portare avanti alcuni progetti, tra cui anche i progetti legati alla mia università. Ho avuto un pochino di difficoltà, soprattutto all’inizio, a vivere con poca acqua, ad abituarmi ai bagni (soprattutto agli animali che vivevano con me nel bagno), alla totale assenza di privacy, al non vergognarmi di non rispettare la privacy degli altri ed entrare liberamente a casa degli altri e forse, un pochino, a stare dietro sempre a tutti quei bambini (anche perchè in Italia non c’ero abituata). Ma superate queste piccolezze, direi che giù mi trovo meravigliasamente bene. Soprattutto nella mia amata Soncent, senza dimenticare il nord e gli amici di bubista, ovviamente.
    “Mi si dice” A questa non frega niente di Capoverde”!!”
    Beh in effetti così pare o almeno sembra che tu sia incentrata di più verso altre mete, che non siano la natura e cultura capoverdiana. Poi puoi fare quello che vuoi, cercati un amante, se lo trovi, che soddisfi i tuoi desideri e poi vedi se vale la pena stare ancora con tuo marito o no. Tanto perfetto, ma intanto cerchi la “leggenda dell’uomo romantico e tanto altro ancora…???”. Cmq il romanticismo è una cosa che giù hanno in molto pochi. Povero Top One, faccio il tifo per lui. Mi dispiace, ribadisco, che Capo Verde venga considerata un puttanaio e che ci sia gente come te che faccia certe domande e certe insinuazioni. Tutto qua.
    “Cercate protezione per qualcosa d’inesistente,a sentir voi sull’isola c’e’ una situazione umanitaria al collasso,sembra il Darfur,la cambogia,l’africa che muore di fame… “
    L’isola? Quale isola. Parli di Sal? Direi cmq di no, non c’è una situazione umanitaria al collasso, niente Darfur e Cambogia. Non si muore di fame, anche se ci sono persone che magari devono stringere un po’ la cinghia e magari mangiare una sola volta al giorno. Se parliamo solo di Sal, direi che adesso i problemi a Sal, che io sappia, sicuramente c’è chi saprà più di me, sono che sta aumetando un pochino la disoccupazione (molti si spostano a Boa vista), c’è molta criminalità, c’è in giro molta droga, poi servirebbe un ospedale decente, la vira è cara (anche se non come a boavista) mi sembra che adesso stiano costruendo un’università lì, ma forse mi sbaglio, cmq servirebbe. Io per esempio, di notte giro tranquilla a Mindelo, a Santa Maria non lo farei mai, già ad Esparagos di più. Anche se cmq non è certo come Praia che c’è il coprifuoco. Ma sono sempre miei pareri.
    “eppure non mi sembra che se la passano cosi’male a veder i video di youtube…”
    Non saprei. Direi che filmati di capo verde ce ne sono tanti, di cui la maggior parte sono di feste o filmini delle vacanze. Però so che ci sono alcuni video di musica, che per esempio parlano di alcuni problemi che ci sono a Capo Verde (i bambini di strada, la violenza nelle strade di Praia…) e so che ci sono dei documentari (mi ricordo di averne visto uno sul problema legato all’acqua e uno, anche se c’entra un po’ di meno, sulla situazione dei capoverdiani a Sao Tomé e Principe). Bisogna fare un po’ di ricerca.
    “O ancora sembra che quest’isola stia per estinguersi ,cancellarsi dalla terra come atlantide…o che tutti i turisti sono il male,distruggono il patrimonio naturale…”
    Quest’isola intendi sempre Sal? Perchè estinguersi? Certo se il mare si alzerà di almeno 7 metri, come previsto, Sal avrà i suoi problemi, ma questi sono problemi ambientali. I turisti non sono il male, ho solo detto, se è possibile di fare un turismo più responsabile.
    I villaggi non mi piacciono, perchè pagano poco i loro dipendenti, praticamente non pagano le tasse al governo capoverdiano, fanno pochissimi lavori nel paese (se non quelli necessari a loro) e quasi tutti i loro capitali vanno finire all’estero.
    “ma tranquille il sahara è ancora crudo e nessuno ve lo toccherà,perchè non andate lì a prender il sole,magari tra un dromedario e una bella oasi,continuerete a vivere nel vostro falso mondo!”
    Quale falso mondo? No, grazie non mi piacciono i deserti e non amo prendere il sole.
    “Boh,ma vi rendete conto come parlate??”
    E tu?
    “Già il fatto che tutte voi vi trasferite a vivere lì è tutto un dire,mai viste tutte queste italiane che cambiano residenza..
    chissà perchè gli uomini non fanno lo stesso!!”
    Capo verde ha cominciato più o meno ad essere abitata intorno al 1500. Dopo direi che è sempre stato un porto di mare, ci sono zone magari con un’influenza più africana, altre più europee, ma a grandi linee basta anche solo sentire il sanpadjud o il badiù, che un tale miscuglio di suoni o di linguaggi, per rendersi conto quanti popoli e quante culture si sono incontrate lì. Ci sono tanti stranieri che si trasferiscono o passono lunghi periodi lì, che siano uomini o che siano donne, single, coppie o intere famiglie. E sempre successo e sempre succederà.
    “e poi sarei io l’anormale,io che voglio una vacanza (sapete cos’è??)e niente di piu’..”
    Non c’è niente di male in una vacanza. A me sinceramente non mi è piaciuto il tuo discorso in generale o meglio come l’hai posto, ma sono punti di vista per carità.
    “Volete la verità:per voi Capoverde è la terra della speranza,l’eden sognata,la meta da raggiungere per scappare dall’infelicità quotidiana..solo a capoverde ragazzi di 20 Anni stanno con le cinquantenni..e mi dite che ci andate e vivete per il mare e le montagne..!”
    Ah ah ah Capo Verde un eden, scusami questa è proprio bella! Capo Verde è un posto che amo molto, ma è un paese molto difficile, chi va là perchè spera di trovare il paradiso o per scappare dall’infelicità, è meglio che cambi meta, lo dico col cuore a tutti. Come mi disse una volta qualcuno, per stare bene giù è meglio essere già in partenza persone equilibrate e serene. Oh si ci sono cinquantenne che stanno con ventenni, come ci sono cinquantenni che stanno con ragazzine, come ci sono ventenni che stanno con ventenni e cinquantenni che stanno con cinquantenni.
    “False,false e ancora false..!”
    🙂
    “Non conoscete i problemi del mondo”
    Chi può ritenersi tanto saggio?
    “quello vero e ci continuate a rompere con una lista di pregiudizi verso i vacanzieri che fanno rabbrividire!”
    Io veramente parlavo di te e anch’io sono rabbrividita alquanto da alcune cose che hai scritto.
    “Io è vero sono fortunata e se il mio uomo mi chiede una cosa che gli possa far piacere ed io me la sento di farla,la faccio; è un gioco,non ci vedo niente di male!!”
    Cara Aida, non hai capito, per me puoi farti scopare da chi vuoi, anche travestita da vichinga in groppa ad un falso cavallo gonfiabile, direi che sei adulta e sei libera delle tue azioni. E soprattutto guarda che mica devi convincere me. A me non è piaciuto come hai posto il tuo discorso in generale. Ti ho scritto goditi la vacanza, quello che poi farai sono cavoli tuoi, solo cerca di aver rispetto del paese e non pensare che gli uomini giù siano tutti nudi ad aspettarti pronti a soddisfare giochi col tuo maritino, perchè tanto tu hai sentito che è così. Top one è perfetto, bene, sinceramente questa è la tua vita privata e io non ci tengo a saperla.
    “Uscite dal limbo,dal mondo dei sogni e delle illusioni,un pò di mare circondato da alberi e dei aitanti adulatori,vi hanno fatto perdere la bussola!”
    Si, è vero giù io ho sempre molti ammiratori, ma sinceramente non m’interessano. Amo molto il mio fidanzato, non è perfetto come non lo sono io (a volte brontola, come anch’io e ama il calcio, che io odio), ma non lo cambierei con nessuno al mondo. Forse, visto che sono più piccola di te, non avrò la tua saggezza Aida, ma sono certa di quello che ti ho scritto. Non ho saputo resistere e ti ho risposto. Ma cmq direi che per me ora davvero non c’è più niente da aggiungere. Quindi direi che ci possiamo salutare qui.

    le
    Partecipante

    Grazie Kasabe

    Aida respira, alza le braccia in alto e fai un altro respiro ben profondo. Sembri vittima di un attacco d’isteria. Hai fatto letteralmente un discorso senza senso (mi è piaciuta la parte drammatica in cui citavi Atlantide ). Credi quello che vuoi e fai quello che vuoi, ma hai scritto in un forum pubblico, hai chiesto pareri, ti sono stati dati, abbi il buon senso di accettare le critiche oppure non venire a spiattellare la tua vita ai quattro venti.
    In fondo cosa vuoi che siano i nostri anni di esperienza a Capo Verde, quando tu sai già tutto perchè l’hai visto su youtube? Non ho altro da aggiungere. Auguro una vita felice a te e a Top One. Saluti

    le
    Partecipante

    Anche dalla Spagna, non lo sapevo. Molti miei amici sono passati dalla Francia, per questo lo sapevo. Per l’ambasciata la butto lì, magari è un’idea stupida, e se si ci si mettesse d’accordo un po’ di gente del forum, residenti e si mandasse, che so, una lettera tutti insieme? Forse se arrivano tante telefonate e tante e-mail, magari non cambia niente lo stesso, ma almeno ci si prova. Sarebbe utile davvero che il governo italiano fosse più presente.

    le
    Partecipante

    Ah ah ah contenta tu. Allora buona vacanza, buon villaggio e buon strusciamento. Direi che non c’è altro da aggiungere. Saluti anche a Top one

    le
    Partecipante

    Capo Verde è diversa dalle altre isole? A quali isole ti stai riferendo? Il problema che in questo forum quasi tutti parlano di Santa Maria e poi la definiscono tutta Capo Verde. Capo Verde è un arcipelago composto da dieci isole, tutte diverse l’una dall’altra. Santa Maria era un paesino di pescatori e ormai si è trasformato in un agglomerato di villaggi turistici, alberghi, negozi, villette e locali. Per questo non mi piace lì. Sal è divetata, secondo me, un posto caotico e persino adesso che c’è stata la più grande stagione delle piogge, tra l’altro in molti posti continua piovere persino adesso, rimane sempre e sistematicamente arida. Poi va a gusti. Io per esempio trovo orribili posti come Ibiza eppure un sacco di gente è felice d’andarci. Sono cotenta che tu abbia rispetto per le altre persone, sinceramente dal tuo primo post non sembrava, ma sono felice di essermi sbagliata. Se vuoi posso provare a rispondere a certe domande, ache se mi sembrano un po’ sciocche. Come sono gli uomini capoverdiani? Generalmente maschilisti, teste dure, socievoli e terorrizzati dal mantrimonio (è meglio fare un figlio, che sposarsi, così si dice)Sono proprio neri? Non per forza, ci sono anche capoverdiani bianchi. Ma sono proprio belli? A volte si, a volte no. Ma se vado lì ci proveranno con me? Forse si, forse no. Diciamo che avere la pelle chiara, un po’ di forme, tutti i denti e i capelli lisci sono sintomo di bellezza. A volte c’è anche molta curiosità, esattamente come ce l’hai tu. Se hai dei soldi, poi diventi anche un ottimo partito.
    A me non piacciono i villaggi turistici, quindi io non te li consiglio. Ci sono un sacco di alberghi, un sacco di case in affitto e anche solo facendo una breve ricerca, ne trovi ovunque e quante ne vuoi. Se puoi, ribadisco, gira. Con un bel volo interno vatti a vedere almeno altre due isole. C’è Boavista con i suoi bei paesaggi, Sao Vicente (la piccola Brasile), Santo Antao (così bella da togliere il fiato), Santiago con la sua confusione e la sua rigogliosa natura, Fogo con il suo altissimo vulcano, San Nicolau ecc Ci sono tantissime cose da fare e da vedere. C’è solo l’imbarazzo della scelta. Se ti piace il movimento, ti consiglio sicuramente Sao Vicente, Mindelo è una città molto viva (ci sono molti locali, mostre, musicisti, batucadas, concerti, teatro ecc) se poi capiti a febbraio si festeggia il carnevale come in Brasile (grande carnevale si fa anche a San Nicolau), così puoi fare anche un salto a quel gioiello di bellezza che è Santo Antao. Se poi in realtà quello che ti interessa è cercare di strusciarti contro un ragazzo (il fatto che continui a ribadire che hai sentito che un sacco di donne vanno solo lì per quello, fa sospettare cmq che tu voglia andare lì solo per quello) e soddisfare i tuoi giochi erotici, allora abbi almeno il coraggio di non nasconderti dietro l’idea che vuoi davvero conoscere Capo Verde e rimani a Santa Maria. Se vuoi consigli precisi sugli itinerari, io, come sicuramente altre persone, sarò felicissima di aiutarti, scegli più o meno che giro vuoi fare (se vuoi andare in villaggio basta che vai da un’agenzia e fanno tutto loro). Io non ho niente contro le fantasie del tuo futuro marito, uno può fare quello che vuole, sinceramente mi dispiace che Capo verde venga associata da alcune persone solo ad un grande puttanaio e spero sempre che le persone abbiano rispetto del paese quando vanno giù, cosa che molti non fanno. La prostituzione, Aida, esiste dappertutto e sinceramente io non vedo a Capo verde tantissima prostituzione, esiste per carità, ma non nelle proporzioni che a volte si sente. Tutto qua. Che poi in certi luoghi sia più concetrata che in altri, penso sia normale. Tutti i luoghi ad alta concetrazione di turismo, hanno solitamente la possibilità di avere un alto numero di prostituzione e giri di droga. Il fatto che dici che ci siano molte donne innamorate che scrivono qua. Se ci fai caso alla fine parlano sempre delle solite persone e a volte sono più degli sfoghi, come qualsiasi sfogo di una donna che si è fatta prendere in giro in vacanza (vuoi dire che a nessuno è mai successo di conoscere ragazzi in spiaggia? A me basta ricordare una volta quando sono andata in vacanza con delle mie amiche in Toscana. Siamo tornate tutte col cuore spezzato). Poi si è anche radicata l’idea che le turiste siano facili e giù si possono anche trovare persone un po’ disoneste (non sempre, ci sono persone molto buone e oneste giù), ma sono quelle stesse persone che ruberebbero soldi a chiunque, indifferentemente che tu sia un uomo, una donna, che tu abbia una relazione amorosa o di amicizia. Il discorso poi è molto complesso e io ho già scritto troppo. Pensa a cosa ti piacerebbe vistare invece che chi. Saluti.

    le
    Partecipante

    Perchè solo 15 giorni? Io ho consciuto una ragazza che ha richiesto per il suo fidanzato un visto di tre mesi, alla fine gli hanno addirittura rilasciato un visto di sei mesi. Ed ora sono tutti e due in Italia. L’unica cosa che ho capito di sta cosa dei visti, è che davvero dipende da come si sveglliano quel giorno. E quale sarebbe la strada più semplice Kasabe? Se intendi il matrimonio, mi dispiace, con la legge che è appena passata, se una persona italiana, sposa uno straniero, non gli arrivano più automaticamente i documenti. Che idea assurda, sempre e solo per rendere la vita più complicata alle persone! Molti so che passano dalla Francia, dove ottenere il visto è molto più semplice per le persone di Capo Verde e poi si spostano in Italia. Infatti ci sono molti paesi che hanno delle convenzioni con Capo Verde, l’Italia no. Tanto che l’Italia non ha nemmeno l’ambasciata giù a Capo Verde, quello di Praia è un piccolissimo ufficio, mentre l’ambasciata è a Dakar. E’ Dakar che si occupo dei visti. Con tutti gli italiani che ci sono a Capo VErde, non so perchè lo stato italiano non se ne interessi né perchè nessuno si lamenti per questo.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 241 totali)