imported_cantafiore

Forum Replies Created

Stai vedendo 12 articoli - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Posts
    imported_cantafiore
    Partecipante

    Caro Battista credo che tu ti troveresti molto bene non a Maio ma nelle isole Canarie….ed in particolare nell’iola di Gran Canaria..
    o alle Bermuda.

    imported_cantafiore
    Partecipante

    Sergio e Vincenzo dei due Mari,voi siete i proprietari del “Crioulinha” B/B o avete semplicemente delle azzzzzzioni….!
    Volete darci l’idea di essere dei semplici turisti per caso che hanno scoperto l’isola di Maio.
    Ma ne state parlando cosi’ tanto in almeno tre siti differenti…che la cosa comincia a puzzzzzzare.
    Mi sembra che dopo Sal e Boa Vista anche la pacifica Maio stia cominciando ad attirare “uomini d’affari”pronti a speculare sulle sue bellezze….

    imported_cantafiore
    Partecipante

    Dovete essere tutti della stessa famiglia per essere tanto solidali
    ed entusiasti di questa nuova struttura a Maio.
    Questo e’ un vero caso di publicita'”inocculta”,e su tale sito e’ vietata.

    • in reply to: un’idea
    imported_cantafiore
    Partecipante

    Ciao Mont,
    ma tu a Capo Verde ci sei mai stato?Quante volte?E se non ci sei mai stato come ti e’ venuto in mente di andare li e non in un’altro posto?Prima di prendere una qualsiasi decisione,bisognerebbe sempre
    conoscere il luogo dove si desidererebbe andare,sopratutto se si pensa di volerci forse vivere un giorno.Andarci prima in vacanza,
    girarsi un po’ intorno,e cercare di capire quale delle isole corrisponde meglio alle nostre aspettative.E’ importante pero’,
    andarci da soli,vivere non in villaggi turistici,non frequentare con-
    nazionali,e cercare di essere sempre a contatto della gente locale.
    Per farlo ed essere quindi capace di scambiare 4 chiacchiere con
    la gente bisogna,prima di partire imparare un po’ di portoguese.Tu sei italiano e per apprenderlo non devi avere nessuna predisposizione
    naturale per le lingue.Essendo una lingua indo-europea,per noi e’ abbastanza facile apprenderla,come lo spagnolo e quasi come il francese.La gente deve sentire che tu non sei uno dei mille e un turista che va in giro a scattare solo foto una dopo l’altra.
    Non so in quale citta’ tu viva e sopratutto quali siano le tue
    aspettative.Nelle isole di Capo Verde,spece in quelle ancora non invase da troppi turisti,non sempre si riesce a trovare tutto di quello che si ha bisogno.
    Ti dico questo perche’ quest’estate avevo invitato un amico a passare le vacanze da me a Sao Nicolao.Vi ha passato tre settimane.
    Gli ho fatto visitare oltre che Sao Nicolao,Sal e Sao Vicente.Ma e’
    stato incapace di apprezzarle.Fin dal primo giorno voleva gia’
    ritornarsene in patria.Non ha smesso di criticare il paese e fare
    elenchi sopra elenchi di cio’che non si trova,di come il paese e’
    arretrato etc etc.Si e’rovinato la vacanza e mi ha intossicato la
    vita,perche’non sopporto troppo chi si lamenta in continuazione,
    mostrandosi incapace di trovare un ben che minimo lato positivo i
    in niente.Per coronare il tutto,mi ha detto che bisogna essere veramente pazzi per poter scegliere un paese come Capo Verde come
    luogo di residenza.Io a partire da un certo punto l’ho lasciato libero di sproloquiare,smettendo di cercare di fargli capire che era appunto il fatto di non trovare molte cose nelle isole, che mi aveva
    fatto scegliere Capo Verde e non le Bahamas.A un certo punto ho addirittura smesso di rispondergli,perche’facendolo avevo impressione di dovermi giustificare,e proprio non c’era niente da
    giustificare.Lo sbaglio lo ha fatto lui,partendo senza nemmeno avere
    avuto la curiosita’ di documentarsi sul paese che si stava accingendo
    a visitare!
    Tutto questo per dirti:se sei veramente stufo della vita che hai,se sei arrivato al punto di avere realizzato che nella nostra societa’consumistica siamo continuamente bombardati da messaggi che
    ci fanno credere di avere 100.000 bisogni,che il piu’delle volte non sono altro che bisogni indotti,quindi non scelti da noi personalmente
    e di cui a rifletterci bene ne possiamo fare volentieri a meno :
    Vattene.Parti.Se veramente stai scoppiando ,sarai in grado di trovare
    la forza di tagliare ogni cordone,fosse egli anche di ferro!Una volta
    partito,e capace di adattarti,troverai qualcosa da fare.Ma per farlo
    cerca di capire chi sei tu,valuta le tue risorse personali,cerca di capire se tu ti conosci veramente.Conosci te stesso.Perche’se parti
    il piu’ delle volte dovrai contare sulle tue uniche forze.Non ci saranno familiari,amici che ti potranno dare una mano.E sopratutto
    scordati di potere contare in caso di bisogno su qualche locale!Non
    perche’ loro siano egoisti.Ma semplicemente perche’molti di loro necessitano di una mano che li possa aiutare,figurati se te ne possano dare una a te!
    Non mi considerare pessimista.Non sto cercando di scoraggiarti,ma
    semplicemente di valutare te stesso prima di prendere una decisione
    affrettata.Sopratutto perche’non so quanti anni hai.
    Simabo,anche se avesse voluto non avrebbe mai potuto prendere la
    decisione di venire a vivere a Sao Nicolao.La sua vita e’diventata una missione da consacrare agli animali,e a Sao Nicolao non avrebbe
    trovato nemmeno l’ombra di un veterinario di cui ha tanto bisogno.
    Scusami se inavvertitamente,senza volerlo ho potuto urtare la tua
    sensibilita’.
    Cantafiore.

    imported_cantafiore
    Partecipante

    La marca e’ Palmera e non Palmeira.Pardon.

    imported_cantafiore
    Partecipante

    Il tonno capoverdiano,pescato,lavorato e inscatolato,e’manufatturato
    nell’isola di Sal,precisamente nel villaggio di Palmeira.Tale prodotto e’ veenduto in Italia dalla marca Palmeria.E’una informazione che lessi tempo fa’,su uno dei tanti siti su Capo Verde.

    • in reply to: Insomma…
    imported_cantafiore
    Partecipante

    Cara Si ma..boo?!
    Il mondo e’ veramente piccolo come una noce di cocco!Vazzo ne sta’parlando talmente tanto di queste noci di cocco che il prezzo
    mondiale del copra e’rimontato a livelli mai visti prima!Vazzo dovrebbe venire a Capo Verde e cominciare a coltivare la palma da cocco,io sarei felice di aiutarlo prestandogli una mano..verde!
    Cara Silvia,io sono sempre nella mia isola mediterranea.Il cane e’
    veramente ridotto maluccio.E’diventato sordo come una campana, sta perdendo la vista,ed e’pieno di dolori reumatici…
    Ma non vorrei che Daniele,il moderateur,mi tiri le orecchie,perche’
    sto uscendo fuori topic…Allora dammi la tua e-mail Silvia.Lo so che potrei chiederla a Daniel ma io,in fatto di cirbenetica sono
    veramente ignorante…Un bacio a tutti..e viva Capo Verde che quest’anno e’diventata veramente Verdissima.
    P.S.Silvia che mi racconti dell’epidemia di Dengue che sta imperversando in molte isole?

    • in reply to: un’idea
    imported_cantafiore
    Partecipante

    Ciao Mont,
    le tue domande non sono poi tanto personali,e la curiosita’se puo’
    arricchire e aumentare i nostri orizzonti e’sempre bene accetta.
    Io ho 56 anni,stufo di essere circondato da troppa gente che va
    sempre di fretta,stufo di sentire gente che si lamenta di continuo e
    che dice di volere cambiare vita continuamente e che in pratica
    resta sempre allo stesso punto,perche’cambiare di vita non e’ tanto
    semplice,implica prima di tutto una forte volonta’di ripartire senza
    troppo pensare ai vantaggi che si lasciano.
    Ho scelto Capo Verde perche’ pur essendo un paese tropicale il clima e’ molto secco.Cio’ e’ dovuto al fatto che la stagione delle piogge che dovrebbe essere da luglio a ottobre,in pratica esiste solo
    sulla carta,perche’a volte in un anno ci sono solo 4 gocce d’acqua!
    Soltanto l’anno scorso e quest’anno c’e’ stata una vera stagione delle piogge,e poiche’ il paese non e’ abituato a tali copiose precipitazioni,che ci sono state sopratutto quest’anno,i problemi
    creati non sono stati pochi:strade impraticabili per i cumoli di detriti trasportati dai mille fiumi che si sono formati,aeroporti bloccati perche’allagati,un vero finimondo!
    Come saprai Capo Verde ha nove isole.Ci sono quelle che da anni si sono aperte al turismo sole-mare e che sfortunatamente sono state
    un po’invase dal cemento incontrollato.Poi ci sono quelle che ancora si sono salvate,dove di spiagge non ce ne sono tante e che sono scelte da turisti che amano le escursioni in montagna,le lunghe passeggiate in mezzo a una natura incotaminata,con panorami da mozza fiato,lontani da ogni forma d’inquinamento acustico e visivo.
    Io ho scelto Sao Nicolao perche’come isola ha un po’ di tutto.
    Primo:non ci sono molti abitanti.
    Secondo:ha piccole spiagge quasi comletamente deserte.
    Terzo:e’mediamente montagnosa con paesaggi stupendi.
    Se sei curioso di sapere qualcosa in piu’non hai che da chiedere.

    mille fiumi che si sono creati dappertutto

    • in reply to: Insomma…
    imported_cantafiore
    Partecipante

    Per Daniele.Padova:
    non mollare,cerca di resistere e continua con la tua pensioncina e se proprio un giorno non ce la fai piu’chiedi un consiglio a Si Ma Bo’,lei ne sa una sempre piu’del diavolo in persona.E’ una persona che merita veramente di essere conosciuta e frequentata.Se uno si sente giu’di morale basti che parli con lei due minuti e si sente di nuovo, miracolosamente in forma,proto ad affrontae venti e maree.Io ogni volta che andavo da lei,se per caso ero un po’depresso,bastava
    solo sentirla parlare che gia’stavo meglio.Parla talmente tanto e a proposito,che finisci di dimenticare il problema che avevi.

    Daniele,io abito la piu’parte del tempo a Sao Nicolao e sarei felice di conoscerti.Se vuoi le mie “credenziali” puoi chiederle a Si..Ma..Bo.Lei mi conosce di persona e sa che non sono un perdi tempo.Anzi ne approfitto per salutarla(un bacio a Foster uno dei suoi
    cani,mio preferito).

    Daniele se un giorno ti senti poco in forma puoi contattarmi:
    marrich(chiocciola)maltanetpuntonet.

    Ma in quale isola vivi?Sei un Bobista?

    (Saluti a Vazzo,con la speranza che possa fare presto la sua esperienza capoverdiana)

    Abbracci Fernando.

    • in reply to: un’idea
    imported_cantafiore
    Partecipante

    Caro Vazzo,
    scusami se mi intrometto nella conversazione che hai con Mr. Simabo,ma a sentirti parlare mi sembri un ragazzo a modo,pieno di buona volonta’e con un entusiasmo di andare a vivere a Capo Verde ad
    ogni costo!Tu dici che con uno stipendio di meno di 100 euro al mese
    saresti capace di vivere a Capo Verde.Non so se tu conosci C.V.per
    esserci stato o per solo averne sentito parlare da qualche amico.Io ci abito e conosco i prezzi che ci sono.Nelle isole piu’turistiche
    come Sal,Boa Vista,Sao Vicente;e nell’isola piu’ abitata e quindi piu’ popolata di Santiago,gli affitti di un piccolo appartamento cominciano da 250/300 eurocome minimo.La vita e’quasi cosi’ cara che in Italia,perche’ tutto deve essere importato da fuori.Ma ripeto,non e’ tanto che con 1000 euro potresti + o – viverci facendo attenzione
    a come spendere i soldi,ma il problema e’ che con l’attivita’ che tu vorresti fare e’ praticamente impossibile procurarsi la materia prima:il cocco.Come ti ho detto nell’altro forum a Capo Verde ci sono
    palme da coco a Santiago o a Sao Antao,ma non nella quantita’che tu necessiti.A dirti il vero mai ho potuto comprare una noce di cocco al
    mercato,perche’inesistenti.Ogni volta per trovarne una dovevo rivolgermi a un amico che conosceva l’amico del vicino di casa di un contadino che conosceva un’altro contadino il cui vicino aveva un orto con una noce di cocco,e dato che di noci sull’albero non ce ne erano tante, pretendeva 10 euro per una sola noce.Capisci cosa voglio dire?Capo Verde pur essendo un paese tropicale,e’ un luogo dove piove molto raramente,eccetto l’anno scorso e quest’anno,dove le piogge sono state fino a poco tempo fa diluviali,causando enormi disaggi e permettendo alla zanzara vettore del Dengue,di proliferare
    causando fino ad oggi ben 6 morti.
    Ma se veramente ne hai abbastanza di vivere nella civilta’dei consumi(io ne sono scappato da due anni)perche non pensare ad un’altra possibile meta,ripeto,tipo Sao Tome’,o qualche altro paese tipo Senegal,Costa d’Avorio,dove di palme ne potresti trovare a volonta’?
    Un saluto Fernando.

    imported_cantafiore
    Partecipante

    Caro Vazzzo,
    nell’isola di Santiago qualche palma da cocco c’e’,come anche a Santo
    Antao.Escluderei categoricamente San Vincenzo perche’ di vegetazione in tale isola….neanche l’ombra.Ma cominciare un’attivita’che necessiti come materia prima tante noci di cocco,Capo Verde mi sembra
    veramente la meno adatta.Conosci l’arcipelago di Sao Tome’ e Principe?La vita e’ esattamente come a Capo Verde,con la differenza che di palme da cocco ce ne sono a bizzeffe,poiche’le precipitazioni
    sono piu’frequenti che a Capo Verde.
    Spero di esserti stato utile,se uoisapere dell’altro,scrivi pure.
    Saluti Fernando.

    imported_cantafiore
    Partecipante

    Cara Kasabe,
    io sono Fernando,abito a Sao Nicolao la maggior parte dell’anno,e sarei interessato a sapere qualcos in piu’a proposito del pagamento
    dell’assicurazione collettiva nel caso di un rimpatrio urgente in Italia,caso malattia altro.Ti ringrazio in anticipo per una tua risposta.
    Saluti Fernando.

Stai vedendo 12 articoli - dal 1 a 12 (di 12 totali)