SOS Cani Sal…

Home Forum Eventi/notizie/novità/musica SOS Cani Sal…

Questo argomento contiene 41 risposte, ha 0 partecipanti, ed è stato aggiornato da  margherita123 10 anni, 9 mesi fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 42 totali)
  • Posts
    margherita123
    Partecipante

    Desidero far conoscere a quanti amano gli animali e si battono per i loro diritti ciò che avviene all’isola di Sal per risolvere il problema dei cani randagi e della loro incontrollata riproduzione.
    Premetto che amo quest’isola ed i suoi abitanti:partirò domani (23/11)per restare a lungo a Sal e forse viverci ed intendo promuovere e raccogliere firme per la soluzione di questo problema.
    A Sal esistono molti cani randagi,simpaticissimi ed adorabili come tutti i cani! Poichè si riproducono in modo incontrollato il comune (o chi per lui)ha risolto il problema in maniera un po’ barbara, ricorrendo a mezzi estremi quando, ritengo, potrebbero essere trovate soluzioni molto meno violente.
    Periodicamente vengono gettate nel paese delle polpette avvelenate che i poveri cani mangiano, morendo ben presto!
    Passa poi un automezzo del comune a raccogliere i cadaveri dei poveri animali!
    Ovviamente possono trovare la morte anche cani che hanno un regolare padrone (questo è già successo!): io stessa ho due cagnolini che vorrei portare con me sull’isola senza dovere essere in paranoia ogni volta che fanno una passeggiata!
    Le soluzioni potrebbero essere svariate e ne propongo solo alcune: un veterinario che sterilizzi le femmine randagie o la creazione di spazi in cui raccogliere i cani randagi (femmine separate dai maschi) e provvedere al loro sostentamento. Lo spazio a Sal non manca (!) ed i grossi complessi alberghieri gettano ogni giorno enormi quantitativi di cibo avanzato che potrebbero sfamare i cani randagi.
    Propongo una raccolta di firme con eventuali consigli e soluzioni per la risoluzione di tutto questo!!!
    A tale scopo ho aperto un indirizzo e-mail a cui inviare una richiesta di abolizione di questa pratica barbara e crudele!
    L’indirizzo è il seguente: sos_cani_sal@yahoo.it
    Mi auguro di ricevere molte mail e suggerisco di precisare, in fondo alle vostre mail, il vostro nome e cognome o altri dati necessari al fine di rendere valide le nostre richieste.
    Ringrazio tutti e soprattutto il forum di capoverde24 che costituisce uno spazio libero, aperto ed utilissimo!
    Marzia

    Anonimo

    Questo argomento mi tocca particolarmente, non solo perche’ ho un bellissimo cane ma soprattutto perche’ e’ un classico…sbarazzarsi di questi poveri animali nella maniera + crudele e secondo molti + semplice..io davanti a tanta crudelta’ e pochezza d’ animo vi chiedo se riusciremo mai a fare qualcosa…fatemi sapere!!

    lucia p.s. lucia sapienza da cagliari, fammi sapere se posso fare qualcosa…grazie

    thais
    Partecipante

    cosaaaaaaaaaaaaaaa, ma chi ti ha detto che vendono buttate polpette avvelenate per eliminare i troppi cani , io vado regolarmente a s.maria , per le mie origini , e non ho mai visto un automezzo a raccoglie i poveri cadavere cani , rixxxxxxxxxxxxxxxxxx

    Thais

    synthiax
    Partecipante

    Thais….purtroppo è vero….
    l’unico modo per ridurre il problema sarebbe un valido servizio di veterinaria ed un programma di sterilizzazione adeguato….

    Il problema che manca praticamente ogni struttura….

    Senza la sterilizzax, l’adozione risolverebbe solo la minima parte del problema perchè Sal è un’isola con troppo pochi residenti rispetto al numero di cani che dovrebbero essere adottati….

    Non si può chiedere ad ogni famiglia di adottarne 3 o 4 purtroppo…

    thais
    Partecipante

    ma è una cosa oribile , che però da una parte non si può evitare se con una sterilizzazione che non può essere eseguita mancando strutture e veterinari qualificati.

    Thais

    margherita123
    Partecipante

    Purtroppo confermo ciò che ho scritto ormai diverso tempo fa…
    Ultimamente poi (meno di un mese fa) hanno buttato così tanto cibo avvelenato che c’è stata una vera e propria strage di cani: cani morti ovunque, nelle strade…sulla spiaggia…uno spettacolo da dimenticare.
    E nn è tutto: hanno trovato la morte nn solo i poveri cani randagi, ma anche cani con regolare padrone, di turisti e residenti qui..un vero orrore! Ho assistito a scena terribili: padroni disperati e in lacrime che assistevano impotenti alla morte del proprio amato e fedele amico…
    Sto organizzando una petizione che mi hanno detto andrebbe inviata al ministro della sanità. Chiedo solo un grande favore a chi può farmelo: c’è qualcuno fra voi che puoi tradurmi in portoghese il testo che ho già scritto in italiano? se c’è, può contattarmi in privato, al mio indirizzo e-mail…grazie! allegherò foto di cani morti da me fotografate…ringrazio tutti quelli che potranno aiutarmi in questa giusta causa! Margherita

    misterblack
    Partecipante

    Ciao sono tornato ieri da sal.

    sono passato a Boa vista e li il problema esiste allo stesso modo che a sal e un mio amico italiano che vive la da 4 anni mi ha detto la stessa cosa:

    ogni tanto passano, buttano queste polpette avvelenate e poi raccolgono i cadaveri che poi gettano in pasto agli squali…

    tutto cio è sconcertante, ma bisogna riconoscere che se ogni cagnetta fa 2 cuccioli all’anno nel giro di poki anni sarebbe un isola piena di cani.

    questo mio amico che vive a Boa ha cercato di far capire a chi gestisce la situazione che le spese per la distribuzione delle polpette, la successiva raccolta dei cadaveri e il successivo ”smaltimento dei rifiuti” (scusate il paragone) costa piu di una sterilizzazione che risolve il problema in maniera molto piu indolore per tutti e senza rischi.

    credo che sia una strada piu opportuna da portare avanti, che la raccolta delle firme, ma bisognerebbe che qualcuno che abita la’ sia disposto a prendersene cura… magari contattando chi ha gia fatto qualcosa, ed anche insieme a chi ha perso il suo cucciolo.

    nera
    Partecipante

    Leggere quello che avete scritto mi ha fatto proprio male al cuore, sarà perché sono passati pochi mesi da quando il mio mike mi ha lasciato e…. dopo 12 anni non è facile…. sarà perché mi è tornata in mente la scena di quando in spiaggia a santa maria un cane mi è saltato addosso perché avevo in mano una bottiglia d’acqua… era completamente assetato e affamato e come lui ce n’erano molti altri…..
    purtroppo quando vai lì una settimana in vacanza non riesci a realizzare la gravità della situazione e parlarne è forse qualcosa
    margherita, se serve aiuto per qualche tua iniziativa fammi sapere per quello che posso ben volentieri!

    imported_cucchez
    Partecipante

    è una cosa oscena!
    bisognerebbe a mio parere trovare innanzi tutto
    i colpevoli di queste stragi e domandare loro il motivo
    comunque io ho una certa idea che sia gente legata al turismo
    in quanto troppi cani in mezzo ai vacanzieri non sono ben visti dai gestori di complessi residenziali. credo che anche se fosse da
    ritenere giusto il numeroso afflusso di animali che possano disturbare
    ci debbano essere molte altre soluzioni al problema ed è ovvio che
    per chi fa ciò costituisce un reato ma senzaltro la soluzione più
    facile ed è su questo piano che bisogna combattere!
    se ti serve aiuto dal 11 al 18 io sarò a sal!

    margherita123
    Partecipante

    Grazie Nera x la tua offerta di collaborazione, ti scriverò in privato…
    Per quanto riguarda ciò che suggerisce Misterblack sicuramente la sterilizzazione risolverebbe in modo “civile” il problema cani randagi, ciononostante ritengo che la raccolta di firme e la petizione al ministro della sanità sia una iniziativa utile al fine di rendere pubblica e conosciuta qta situazione.
    Aggiungo che la petizione sarà pubblicata ed inserita su un sito web di capo verde in modo che tutti vengano a conoscenza di qta pratica crudele: nn sarà una buona pubblicità fare conoscere a tutti qta strage inutile…
    E aggiungo anche che qto nn è certo il solo problema che affligge il paese; io vivo a S.Maria e vi posso assicurare che qui regna l’OMERTA’ più assoluta su tantissimi e gravissimi problemi che affliggono il paese, ma nessuno vuole parlarne xchè tutti hanno interessi economici da difendere…
    E’ molto più semplice far credere che qto sia un luogo beato pieno di gente felice, tranquilla e cordiale…mentre la realtà è ben altra!!! Proprio per qto intendo dare il via ad una serie di petizioni in cui vengano rese pubbliche le gravissime situazioni di vario genere e natura che affliggono la popolazione ed indirettamente i residenti qui ed i turisti.
    Chi ama questo luogo (come me!) ha il dovere di divenire consapevole di realtà molto nascoste che sfuggono al turista di passaggio: ma anche il turista di passaggio ne trarrà vantaggio poichè eviterà, conoscendole, tantissime illusioni e conseguenti “fregature” in cui inevitabilmente è destinato ad imbattersi…
    Solo una onesta e disinteressata informazione può aiutare veramente i capoverdiani…

    synthiax
    Partecipante

    dopo mesi e mesi di baci e balli finalmente una persona che ha il coraggio di dire le cose come stanno…
    Il discorso dei cani è stato oggetto del mio primissimo messaggio postato su questo forum…..
    Non parliamo dele pattuglie dell’esercito che girano di sera….
    Ovvi oche se fosse una vera oasi di pace questepersone non sarebbero lì, ma tutti fanno finta che non esistano problemi e che si suoni la chitarrina o i tamburi, si giochi a calcio, si vada sul pontile a comprare pesce, poi un balzo in discoteca tipo mini briatori felici….

    Ho i miei dubbi che una petizione possa smuovere le acque….
    Probabilmente ti attirerai le antipatie di molti sia locali che Italiani ma, se non altro, sei ammirevole per questa iniziativa ed eviti di fare come quasi tutti con le teste sotto terra come gli struzzi….

    misterblack
    Partecipante

    Rispondo a chucchez:

    probabilmente, vista l’organizzazione che esiste , pio o meno, dietro l’opera indegna di uccisione sistematica di questi poveri animali, deve esserci anche un impegno economico: fare le polpette, avvelenarle, pagare personale per la diffusione, noleggiare veicoli per il successivo ”ritiro” dei corpi… beh tutto questo deve essere organizzato e pagato.. e in piu non puo essere fatto in maniera invisibile… la prima spiegazione che mi viene in mente è che ‘i politici’ ne siano al corrente, e anzi siano prprio loro a finanziare queste missioni canicide..

    non trovo altre spiegazioni.

    forse mi sbaglio, ma se fosse cosi, l’unica via di uscita rimane quella che ho esposto prima, ovvero, fare dei conti alla mano e convincere chi muove le redini di questo gioco che la soluzione dellasterilizzazione è piu economica…

    purtroppo alcuni capiscono solo il linguaggio dei soldi

    misterblack
    Partecipante

    rispondo a syntiaz:

    citazione:


    Non parliamo dele pattuglie dell’esercito che girano di sera….
    Ovvi oche se fosse una vera oasi di pace questepersone non sarebbero lì, ma tutti fanno finta che non esistano problemi e che si suoni la chitarrina o i tamburi, si giochi a calcio, si vada sul pontile a comprare pesce, poi un balzo in discoteca tipo mini briatori felici….


    come detto prima soo tornato da poko, e la prima volta sono andatoa capoverdenel gennaio del 2003.

    a parte che ci stavano almeno 1000 palazzi in meno rispetto adesso (dopo solo 3 anni) sono aumentati i fenomeni di mini-delinquenza..

    mi è capitato personalmente di essere stato una quasi vitiima di furto: me ne stavo tranquillamente sdraiato al sole, di mattina intorno alle 10, spiaggia semideserta, cuffie alle orecchie (madonna: confession on a dance flor) a palla, un tipetto mi si avvicina a meno di 2 metri e io non me accorgo per niente.. la musica e il caldo sole complici dell’isolano…

    fortunatamente la mia fisanzata sis stava facendo il bagno nelle vicinanze e appena se ne è accorta il tipetto ha alzatoi tacchi…

    dopo un po ha ripetuto la scena e si è messo seduto vicino i panni di un anziano signore (credo tedesco) che stva facendo il bagno…

    margherita123
    Partecipante

    Ho scritto a tutti in privato: chiunque avesse iniziative e proposte mi faccia sapere…
    Per quanto riguarda il tentato furto ai danni di Misterblack consiglio a tutti di stare attentissimi in spiaggia: ogni giorno (dico OGNI GIORNO!!!) in spiaggia ci sono furti ai danni di turisti che vanno a fare il bagno lasciando le proprie cose incustodite.
    La dinamica è sempre quella raccontata da Misterblack…
    La micro-criminalità qui è in costante aumento: si segnalano quotidianamente furti, nn solo sulla spiaggia, ma anche negli appartamenti e negli alberghi…quindi attenzione! Chiudere sempre le finestre quando nn si è in casa, chiuderle anche di notte, soprattutto se si abita al piano terra e nascondere tutti gli oggetti di valore, telefonini, macchine fotografiche, telecamere, denaro ecc…

    synthiax
    Partecipante

    Ti ho risposto in privato…..

    Bisognerebbe che qualche veterinario Italiano di buona volontà andasse a Santa Maria e che le autorità locali gli mettessero a disposizione un piccolo ambulatorio e personale di supporto…ma dubito che ci sia la volontà “politica” …..
    Il metodo polpetta è molto sbrigativo ed economico….

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 42 totali)

Il forum ‘Eventi/notizie/novità/musica’ è chiuso a nuove discussioni e risposte.