Sono un orologiaio che sta pensando….

Home Forum Vivere/Lavorare a Capo Verde Sono un orologiaio che sta pensando….

Questo argomento contiene 6 risposte, ha 0 partecipanti, ed è stato aggiornato da  mauri78 11 anni fa.

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Posts
    mauri78
    Partecipante

    Ciao a tutti sono un nuovo utente ,mi chiamo Maurizio e ho 31 anni.
    E’ qualche tempo che leggo i post su questo forum e devo dire che sto viaggiando con la mente,è parecchio tempo che medito uno stravolgimento radicale della mia vita stufo e stanco dei ritmi e dalla qualità della vita che ormai siamo cstretti ad affrontare.
    Non mi manca niente, ho un bel lavoro che mi permette di vivere dignitosamente ho una casa o meglio ho un mutuo da pagare,ho una fidanzata una nipote un micio che adoro ma niente di tutto questo mi rende sereno con me stesso….
    Secondo voi è fattibile che un orologiaio con 15 anni di esperienza su orologi di grandi marca possa trovare un lavoro o altro.
    Grazie

    kasabe
    Partecipante

    Ciao mauri,non e’ per scoraggiarti ma qui a capo verde si vive di cose essenziali, qui ce’ tanta poverta’ e la gente difficilmente spende soldi in cose futili come orologi pendoli e quantaltro. Sono 4 anni che vivo qui e ti posso garantire che solo l’un per cento dei capoverdiani adopera orologi.

    simabo
    Partecipante

    aggiungo al post di kasabe che l’uso che ne fanno è puramente decorativo, quindi non è importante che sia preciso e talvolta può anche non funzionare… Mauro, riprenditi, cerca di trovare in te stesso le cause della tua infelicità perché non è certo cambiando paese che puoi risolverle…anzi, ti posso garantire che per sopravvivere qui (a lungo) bisogna essere più che stabili e aver risolto i propri problemi, altrimenti rischi addirittura di amplificarli…

    imported_mont
    Partecipante

    Ma scusa, in teoria uno che vuole cambiare vita è proprio perchè ha dei problemi o comunque inquietitudini nella vita che ha ogni giorno…non è per questo che siete partiti?

    simabo
    Partecipante

    Non ho capito bene a chi ti rivolgi, Mont, ma se la tua teoria fosse giusta, qui ci sarebbero solo stranieri equilibrati, felici e splendidi… invece non è esattamente così… venire per credere…

    imported_mont
    Partecipante

    Beh, chiaro, non è detto che uno trovi la felicità andando a Capo Verde altrimenti saremmo tutti li, ma se uno sente il bisogno di andare perchè non dovrebbe farlo? Quello che a mio parere non va è quando leggo di gente che vuole partire all’improvvisata pensando di trovare la il paradiso in terra. Da questo punto di vista secondo me è più serio chi vuole andarci per trovare il sole tutto l’anno o chi la può dedicarsi meglio ad un hobby (ad es. la pesca.)Però credo che, se uno sente il bisogno di un cambio radicale della propria esistenza come il signore del primo post, fatte tutte le dovute considerazioni (quindi magari non andarci per fare l’orologiaio,) dovrebbe partire, andando alla ricerca non della felicità, ma di una nuova esperienza, per vedere anche la vita stessa (sua e quella degli altri) da una prospettiva diversa.
    Ok ora chiudo e vi saluto prima di commuovermi troppo :-).Ciao!

    simabo
    Partecipante

    ma sì, certo, un viaggio è SEMPRE un’espereinza importante che può cambiare la vita (intendo un viaggio vero, di almeno un paio di mesi, a contatto con la popolazione locale, non la settimana in villaggio o in crociera…).
    Sì, senz’altro dopo un periodo qui si vede la vita da una prospettiva diversa…

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)

Il forum ‘Vivere/Lavorare a Capo Verde’ è chiuso a nuove discussioni e risposte.