Raid Avventura

Home Forum Viaggiare a Capo Verde Raid Avventura

Questo argomento contiene 80 risposte, ha 0 partecipanti, ed è stato aggiornato da  mg_75 8 anni, 10 mesi fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 61 a 75 (di 81 totali)
  • Posts
    kikka91
    Partecipante

    Ciao, in questi giorni cercavo delle offerte per Capo Verde per il mese di agosto e mi sono trovata sul sito “capoverdeavventura”, ho provato a mandare email e a telefonare ma nessuna risposta. Qualcuno sa darmi qualche informazione? Sarei davvero interessanta! Grazie.

    loxodrom
    Partecipante

    purtroppo causa aumento vertiginoso delle prenotazioni e conseguentemente del lavoro non sempre riusciamo a rispondere al telefono. Per Agosto comunque c’è ancora una discreta disponibilità di posti ad un buon prezzo per le partenze di tutti i venerdì del mese.

    Allo stato attuale del costo voli internazionali il costo del RAID SPECIAL 2 SETTIMANE in Agosto si aggira sui 1365 euro/pax

    Scrivete, è più facile per noi seguirvi.
    grazie

    Franz
    Capoverdeavventura

    franz
    http://www.capoverdeavventura.com

    bolina
    Partecipante

    Ciao
    vorrei fare fare il raid di 2 settimane “speciale overland” (una settimana raid, una in barca a vela) con partenza 23 luglio.
    Noi siamo in 2, ma per quel programma servono almeno 5 persone…..qualcuno si unisce???

    questo è il programma:

    CAPO VERDE OVERLAND
    PROGRAMMA

    1° GIORNO
    Partenza da Milano Malpensa, Bergamo, Verona Bologna o Roma con arrivo previsto all’isola di Sal come da operativo volo.
    Trasferimento con volo ATR 42 sull’Isola di São Vincente; all’arrivo trasferimento in albergo, Cocktail di benvenuto e sistemazione in camera doppia.

    2° GIORNO:
    Mattinata dedicata all’ escursione con mezzi e guide dell’
    organizzazione nel vulcanico outback dell’ isola: si raggiunge la sommita’ del
    Monte Verde, 750 mt., da dove si coglie un ampio panorama sull’ Isola,
    sull’ oceano e le vicine isole di Santo Antao e Santa Luzia; si prosegue per il
    villaggio di pescatori di Salamança e per lalocalta’ di Bahya, dove si sosta per il pranzo a base di pesce in piccola trattoria nei pressi del mare.

    Pomeriggio: trasferimento al porto di Mindelo ed imbarco in traghetto per l’Isola di Santo Antao, della durata di 50 minuti. Sbarco, traversata con i pick-up e 4×4 dell’ isola tra scenari caratterizzati da montagne imponenti e da valli profonde e verdeggianti solcate da profondi canyons, durante la quale ci soffermeremo al belvedere di Pico da Cruz ( mt.1655 ) per assaggiare il formaggio fresco prodotto sulle montagne ed ammirare il panorama che spazia sulle vali circostanti.
    Si scende tra incredibili panorami caratterizzati dalla lussureggiante vegetazione fino a raggiungere il lato opposto dell’ isola. Sosta al villaggio di Ribeira Grande.
    Si continua l’ esplorazione di questo tratto di costa caratterizzato da piccoli villaggi di pescatori, lunghe scogliere, spiagge, con lussureggianti valli montane alla nostra destra e l’ oceano alla sinistra; ovunque saremo immersi in paesaggi di incredibile fascino e bellezza. Si sosta presso il paesino di Paul, adagiato sulle sponde dell’ oceano, per un aperitivo prima di far ritorno al paese di Ribeira Grande dove si prende consegna delle camere, e dove si consuma una tipica cena a base di pesce.

    3° GIORNO
    Sveglia, colazione capoverdiana, sostanzioso pasto a base di Cachiupa e frutta fresca, si sale con i nostri mezzi 4×4 fino al cratere di Cova, visita alle caratteristiche colture coltivate nel cratere.
    Si lasciano i mezzi e si scende la rigogliosa valle di Paùl in un affascianante e facile trekking di circa 3 ore fino all’ oceano, accompagnati dalle guide locali tra gli scenari maestosi delle cime, attraversando paesaggi ammantati da foreste di conifere che gradualmente lasciano il passo ad una flora tropicale tra scenari vulcanici ed una vista mozzafiato sull oceano sempre in vista sotto di noi.*
    A Paùl, delizioso vilaggio sull’ oceano, termine del trekking, troveremo ad attenderci i nostri mezzi fuoristrada. Aperitivo a base di vino bianco fresco, pranzo presso un locale rustico ristorantino sull’oceano.
    Visita alla adiacente distillerai di Grogue “ Lindo “, che produce il distillato pi’ buono di S.Antao, e quindi di tutto capo Verde; la piccola azienda produce ancora il liquore con e tecniche dei secoli addietro, in una piccola corte chiusa familiare, con e canne da zucchero spremute tramite l’ azione di ingranaggi azionati da un lungo timone

    4° GIORNO:
    mattina: imbarco in traghetto per fare ritorno a Mindelo, la vivace capitale dell’ Isola di S.Vicente

    5° GIORNO:
    soggiorno a programma libero a S.Vicente.
    Il modo ideale per trascorrere un piacevole soggiorno in quest’ Isola e’ quello di munirsi di frutta e prodotti tipici, come le pastelas di pesce, presso il mercatino della Praça Estrela, da dove partono gli Shuttles per le spiagge dell’ Isola, raggiungere con questi mezzi popolari qualcuna delle bellissime spiagge selvagge dell’ Isola per passarvi le ore mattutine e pomeridiane, ed aggirarsi tra i locali ove viene suonata musica dal vivo la notte. Innumerevoli sono le occasioni di divertimento notturno che offre la capitale della Musica, Mindelo, cartterizzata soprattuto nei fine settimana da una
    movimentata movida notturna; la notte puo’ iniziare presso il simpatico patio della Lega Navale di Mindelo, dive si puo’ anche consumare la cena. La Lega Navale di Mindelo e’ un vero porto di mare dove le locali colonie stanziali di tedeschi, austriaci, olandesi, e francesi che hanno deciso di vivere a Capo Verde occupandosi di attivita’ legate al mare ed al turismo come il charter velico e l’ organizzazione di uscite in mare per la pesca al Blue Marlin ed ad altre grosse prede a bordo di barche attrezzate, incontra il popolo internazionale dei naviganti, in procinto di affrontare la traversata dell’ atlantico per i Caraibi.
    S.Vicente con la sua capita Mindelo e’ ancora, possiamo dire, un posto da viaggiatori e non da turisti, e la Lega Navale ne riassume adeguatamente lo spirito, cosmopolita, e con un’ aria vagamente coloniale e di frontiera.
    In seguito potremo immergerci nella tipica “Noite Capoverdiana, interminabie notte di musica durante la quale ci si aggira tra un locale e l’ altro, avvolti dalle note suadenti dei differenti stili della musica capoverdia ed immersi in una moltitudine di giovani. In alternativa potremo raggiungere la spiaggia di Sao Pedro, dove improvviseremo un “ Beach Party “ a base di birra ed una battuta di pesca notturna dalla spiaggia.

    6°GIORNO:
    Mattina: trasferimento all’ Isola abbandonata di S.Luzia.
    Ci imbarchiamo a bordo delle barche attrezzate per la pesca d’ atura tramite le quali si attraversa il breve tratto di mare che separa S.Vicente dalla vicina e selvaggia isola abbandonatadi Santa Luzia. L’ isola deserta e’ solo saltuariamente raggiunta dai pescatori di Sao Vicente, e’ stata abitata in tempi remoti e poi abbandonata per la scarsita’ della disponibilita’ delle risorse idriche. Dispone di un interno montuoso e di una lunghissima spiaggiadi sabbia chiara.
    Qui giunti ci accingeremo a sperimentare l’ affascinante esperienza di trascorrere un giorno ed una notte in totale solitudine; ci attende il compito di montare il campo di tende per la notta e preparare il barbecue, sotto l’ attenta asssitenza di uno staff tecnico.
    Il contatto con la natura qui è assoluto; la cena sotto le stelle, attorno al fuoco da bivacco sorseggiando l’ “onda araba” ci doneranno sensazioni rripetibili destinate a durare per molto tempo.
    Le ultime chiacchiere nel silenzio ritmato dalle onde dell’oceano ci accompagneranno dolcemente nel sonno e nella notte che passeremo nelle tende del campo da noi stessi montato.

    7° GIORNO:
    Sveglia, colazione a base di caffè forte, si riparte per far ritorno all’ isola di Sao Vicente. Trasferimento in aeroporto, volo di ritorno all’ Isola di Sal. Trasferimento al porto di Palmeira, imbarco sullo sloop a bordo del quale passeremo la restante parte della settimana. Notte a bordo nel Porto di Palmeira.

    8° – 13° GIORNO
    Settimana in barca a vela.
    Una prima giornata di velelggiate ci fara’ conoscere le spiagge del’ Isola di Sal, seguita, il mattino successivo, da una traversata di circa 3 ore che ci porterà a raggiungere l’ Isola di Boa Vista, durante la quale ci saranno notevoli possibilità di avvistare le balene ed altri cetacei, che in queste acque ricchissime di vita come poche al mondo, ed apprezzate da uomini di mare del calibro di Jacques Mayol, svernano, transitano e si riproducono.
    Compiremo lunghissime veleggiate sottocosta tra spiagge semideserte di sabbia bianca, tra cui la famosissima Curalinho, 18 chilometri di sabbia bianca finissima, chiamata dal turismo internazionale “ Santa Monica “ per la somiglianza con la famosa spiaggia californiana, dalla quale si differenzia per la caratteristica selvaggia e la sporadicità o quasi assenza della frequentazione umana. Piacevoli ore da passare in spiaggia anche a Chauves, una delle piu’ belle dell arcipeago, Curral Velho e Ervatao, entrambe isolate ( caratteristica ricorrente su quest’ isola ancora selvaggia), frequentata, quest’ ultima, la notte, dalle femmine di testuggine per la deposizione delle uova. E’ frequentata invece da miriadi di incredibili granchietti che fluttuano avanti e indietro col moto delle onde sulla battigia, incontrastati signori del loro temporaneo dominio. Si potrà decidere di raggiungere il misterioso cimitero delle balene od altre località di indubbio fascino. Pesca alla traina o con la canna.
    Potremo scegliere* se fare bellissime escursioni: a terra ci attendono i mezzi 4×4 a bordo dei quali si puo’ raggiungere il deserto di dune bianche di Viana, all’ interno dell’ isola, dove potremo montare un flingh camp insieme allo staff di assistenza , per trascorrervi la notte dopo aver consumato ciò che avremo pescato nel mare ricco di prede, e una ricca cena alla brace. La decisione se effettuare questa attivita’ spetta al gruppo.
    L’ ultimo giorno ( avremo attraccato nuovamente al porto di Palmeira sull Isola di Sal la sera precedente ), volo di ritorno in italia:
    il Raid volge ormai al termine, portandosi dietro emozioni destinate ad acompagnarci a lungo nel tempo. Dopo l’ultima colazione a bordo ed i saluti di rito, trasferimento all’ aereoporto di Sal per il volo internazionale di rientro in Italia.

    loxodrom
    Partecipante

    appuntamento sul forum partenze del 5 e 6 agosto stasera ore 21.15

    franz
    http://www.capoverdeavventura.com

    martil
    Partecipante

    ciao a tutti!

    anch’io sto cercando maggiori info per raid 2 settimane, partenza anche immediata, ma non riesco a contattare nessuno di capoverdeavventura

    rossella85
    Partecipante

    Salve, siamo appena tornati da un Raid Avventura, ancora siamo sotto l’ effetto “doping” delle sensazioni uniche vissute e vorremmo condividere ricordi e impressioni con qualcuno anche lui di ritorno.

    Un grazie speciale a Francesco e a Didì che hanno reso piacevole e facile quello che a CV non sempre lo è, con un’ organizzazione e un’ assistenza impeccabile.

    capinera
    Partecipante

    Ciao, noi abbiamo fatto il Raid con Capoverdeavventura, ormai è passato tempo però i ricordi, i profumi e quel cielo “atlantico” tra le montagne di Santo Antao sono come se ci fossimo stati ieri, e infatti torneremo,
    qual’ è stato il posto più bello per voi?
    Avete conosciuto Hannibal che si alzava da tavola e recitava le sue poesie durante le cene?

    rossella85
    Partecipante

    ciao, no, non abbiamo conosciuto Hannibal, chi è ?
    per noi il ricordo più indelebile è stato senz’ altro Santo Antao,
    il belvedere di Pico da Cruz, l’ Estrada da Corda e soprattutto la passeggiata nella Valle diPaùl, ci credo che qualcuno la chiama “la Valle dell’ Eden”.
    Una signora anziana a metà valle ci ha inviati a prendere il caffè da lei,la sua abitazione era una povera capanna senza elettricità ne niente, ma alla fine ha insistito che prendessimo in regalo una specie di patate, meno male che si camminava in discesa!!

    Se penso che poco prima di trovare il sito di CVavventura stavamo prenotando in un villaggio…!!

    capinera
    Partecipante

    citazione:


    Se penso che poco prima di trovare il sito di CVavventura stavamo prenotando in un villaggio…!!



    …non avreste saputo mai che sfiga che avreste avuto!

    cigno nero
    Partecipante

    Siamo appena tornati dal Raid avventura 2 settimane Special, un grazie speciale al Capoverde Avventura tim della Loxodrom Adventure per l’ organizzazione ed i posti favolosi. Se voltete consigli siamo a disposizione
    Chiara e Matteo

    balalika
    Partecipante

    Salve, siamo tornati da poco anche noi ed abbiamo tanta nostalgia, anche noi ci siamo avalsi dell’ organizzazione di Francesco Averani dall’ Italia e dell’ assistenza di Didì da Cruz coordinatore in loco,che qui vogliamo ringraziare.
    Qual’ è stato per voi il posto che vi è piaciuto di più?
    Eravate la coppia di Modena con cui per poco non ci siamo incontrati? ( non facevamo a tempo ad arrivare, in ogni albergo che puntualmente era passata di lì il giorno prima )?
    Sempre sperando nell’ assistenza di Capoverde Avventura, verso Settembre, speriamo, vorremmo visitare le altre Isole, Fogo, Santiago e Brava, non le hanno sul sito, sapete se le organizzano?

    guglielmo
    Partecipante

    semplice, contattatali e chiediglielo

    sara ferro
    Partecipante

    Salve, abbiamo provato ad inviare un’e-mail all’indirizzo info@capoverdeavventura.com, ma torna indietro con un messaggio di errore. Qualcuno ha prenotato con loro di recente? Noi vorremmo partire ad Agosto. Grazie

    federer
    Partecipante

    Salve siamo di ritorno dal Raid Avvetura Special, è stata un’ esperienza positiva ed indimenticabile,
    ci piacerebbe spartire ricordi e emozioni con altri che l’ abbiano fatto e siamo a dispozione per suggerimenti per chi deve partire.
    Un grazie grosso davvero in particolare all’ impareggiabile Dilson e al team di Capoverdeavventura e a tutta la gente capoverdiana che ci ha fatto sentire a casa.

    federer
    Partecipante

    Capinera, ti sbagli, quello che a Santo Antao si alzava durante la cena, diceva all’ orchestrina di suonare una morna e declamava con voce enfatica le sue poesie dedicate alla sua terra era….la guida SILVERIO!!

Stai vedendo 15 articoli - dal 61 a 75 (di 81 totali)

Il forum ‘Viaggiare a Capo Verde’ è chiuso a nuove discussioni e risposte.